Pagina corrente

Ti trovi qui: Home » News ed Eventi » Cittadinanza Onoraria alla Sig.ra Aminatou Haidar

Cittadinanza Onoraria alla Sig.ra Aminatou Haidar

()

Lunedì 26 novembre nel corso di una cerimonia presso la sala consiliare del comune di Pontedera il vicesindaco del comune di Massa e Cozzile Claudio Barbi ha avuto l’onore ed il piacere di incontrare la sig.ra AMINATOU HAIDAR alla quale ha consegnato la cittadinanza onoraria a nome del Sindaco e del Consiglio Comunale di Massa e Cozzile.
Aminatou Haidar, attivista dei diritti umani nel Sahara Occidentale è diventata il simbolo della risposta non violenta e della richiesta dei diritti umani del popolo Saharawi. Le è stato conferito nel 2008 il premio Robert Kennedy, uno dei più importanti nel mondo, finalizzato ad onorare i difensori della legalità internazionale nel mondo.
Il 13 novembre 2009, Aminatou Haidar, dopo aver ricevuto in New York il Premio Coraggio 2009, dalla Fondazione Train, è stata fermata nell’aereoporto di El Aiun (nel Sahara Occidentale), in quanto non cittadina marocchina e le è stato sequestrato il passaporto marocchino. In stato di fermo è stata poi espulsa dal Governo del Marocco e costretta all’esilio forzato a Lanzarote nelle Canarie dove ha effettuato per 32 giorni uno sciopero della fame.
Il  Consiglio Comunale si era impegnato a conferire la cittadinanza onoraria ad Aminatou Haidar insieme ad altri Comuni gemellati con la Repubblica Araba Saharawi Democratica ritenendo questo atto istituzionale un importante riconoscimento dedicato ad Aminatou, ormai simbolo della della battaglia pacifica dei Saharawi, con cui il Comune di Massa e Cozzile ha un forte legame derivante non soltanto dal patto di gemellaggio, ma anche dalle pluriennali e consolidate attività di solidarietà ed accoglienza.

Informazioni sulla pagina

Aggiornato il:
Stampa:
Stampa la pagina
Condividi: